Notizie

Emilia-Romagna, in cammino nei luoghi della Resistenza.

22 Febbraio 2024

2 minuti

Il viaggio alla ricerca delle proprie origini e della propria storia familiare volge ad acquisire una profonda consapevolezza di se stessi. Questo viaggio in Emilia-Romagna può divenire anche un vero e proprio pellegrinaggio in cammino  grazie ad una rete capillare di itinerari che coprono l’intero territorio.

Ma perché un viaggiatore delle radici dovrebbe conoscerli e percorrerli?

Il ‘900 è stato un secolo di grande cambiamento nel Mondo e soprattutto in Europa. E’ stato il secolo che ha portato via via all’abbandono delle zone rurali ed in particolare degli Appennini a favore dei centri cittadini a valle, per perseguire la ricerca di una vita di maggior benessere. Ma soprattutto è stato il secolo delle grandi guerre che hanno completamente trasformato la vita  nel bel Paese. 

L’Emilia-Romagna fu un vero e proprio campo di battaglia, dalla costa agli Appennini, dove la Resistenza Partigiana fu una grande protagonista all’interno del conflitto bellico. Storie di eroismo e di rivalsa, ma anche di atroci eccidi che fanno da sfondo a questi luoghi di cui avere memoria.

Ecco che in questo contesto i cammini sono occasione per allontanarsi dal presente e riconnettersi ai luoghi della memoria storica, alle vicende eroiche dei partigiani, ma anche per conoscere gli antichi fondamentali collegamenti fra i borghi. Proprio quei borghi che ci raccontano la vita del nostro passato in cui riassaporare i gusti e gli odori di antiche ricette, ascoltare le parole di chi ancora tramanda la sapienza di questi luoghi.

In occasione dell’anno dei cammini istituito dal Mibact (2016), in regione si sono unite tutte le forze territoriali sotto l’egida di APT Servizi Emilia-Romagna, dando vita a un servizio interattivo di mappatura di tutto il patrimonio immateriale e materiale a esso riferito. Il risultato del tavolo di lavoro è la messa in rete di 20 itinerari fra cammini e vie di pellegrinaggio che formano una rete viaria di centinaia di chilometri e conducono alla scoperta di altrettante bellezze monumentali e paesaggistiche.  La maggior parte di essi attraversano la regione in direzione Sud-Nord poiché il loro obiettivo era l’attraversamento appenninico per raggiungere la Toscana e successivamente Roma, al centro delle vicende economiche e religiose del Paese. 

Sul portale Camminiemiliaromagna.it sono disponibili le singole mappe dei cammini con tutte le informazioni dettagliate. Un’occasione imperdibile per conoscere l’Emilia-Romagna in modo lento, sostenibile e a stretto contatto con la sua storia.

Altre news

  • La pasta in valigia: percorso storico-gastronomico sulle rotte dell'emigrazione piacentina

    Qui gestori di trattorie, dettaglianti, grossisti, titolari di negozi di quartiere che fanno arrivarevnelle grandi città prodotti di consumo della terra di origine. Là donne che portano in tavola piatti e sapori mai dimenticati, con un personalissimo ricettario che spesso mette assieme vecchie e nuove esperienze culinarie. Botteghe, negozi, ristoranti ma anche minuscole cucine domestiche […]

    LEGGI DI PIÙ
  • Italea presente al laboratorio online “Giro in Emilia-Romagna e le sue 4 stagioni” guidato da due discendenti di emilia-romagnoli nel Cile e Argentina

    Il sabato 06 di luglio, in occasione della “Giornata degli Emiliano-Romagnoli nel mondo” si è svolto il laboratorio online aperto alla comunità di emiliano-romagnoli nel mondo, ma anche a interessati alla regione e ai curiosi di sperimentare con la tecnica del collage.  Il laboratorio, guidato da due giovani ER nel Mondo Constanza Bianchini (Associazione E-R […]

    LEGGI DI PIÙ
  • 2 luglio - Giornata degli emiliano-romagnoli nel mondo

    Istituita nel 2022 con le modifiche alla Legge regionale n.5/2015, la Giornata degli emiliano-romagnoli nel mondo ha l’obiettivo di rafforzare l’identità degli emiliano-romagnoli che vivono all’estero e rinsaldare i rapporti con la terra di origine. La data scelta è il 2 luglio, in memoria della tragedia della nave Arandora Star affondata al largo delle coste […]

    LEGGI DI PIÙ
  • Seconda Edizione del Premio Folco Quilici per Cortometraggi Annunciata per il 2024

    Il prestigioso Premio Folco Quilici per cortometraggi ha annunciato la sua seconda edizione, che si terrà nel 2024 durante l’International Film Festival. L’evento, organizzato da Cineclub Fedic Delta del Po in collaborazione con diverse istituzioni e enti culturali, si svolgerà tra le suggestive location di Comacchio e Ferrara. Il concorso vedrà la partecipazione di cortometraggi […]

    LEGGI DI PIÙ