Notizie

Italea: il viaggio verso le radici arriva in Casa Artusi

22 Giugno 2024

2 minuti

Casa Artusi, centro di cultura gastronomica dedicato alla cucina domestica italiana, accoglie Italea Emilia-Romagna per un’esperienza di visita sul tema del “viaggio verso le radici”. Lo farà venerdì prossimo, 28 giugno dalle 17 ore,  con l’incontro con il programma di promozione del turismo delle radici lanciato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale all’interno del progetto PNRR e finanziato da NextGenerationEU.

Da anni Casa Artusi collabora con le associazioni di migranti italiani ed emiliano-romagnoli nel mondo per la promozione della cucina italiana e l’influenza che Pellegrino Artusi ha avuto nella cultura italiana all’estero. Per questo, gli è venuto naturale accogliere un’iniziativa come quella di Italea che vuole promuovere il ritorno degli italiani nelle loro terre d’origine per riscoprire usi, costumi, prodotti, ricette e tradizioni delle loro radici.

I partecipanti, che possono iscriversi gratuitamente all’evento, potranno visitare Casa Artusi scoprendo l’affascinante storia del gastronomo forlimpopolese e autore del manuale di cucina più tradotto al mondo, inoltre potranno assistere alla preparazione di una ricetta fortemente evocativa per la cultura romagnola come la piadina in collaborazione con l’Associazione delle Mariette e assaggiarla appena fatta con un calice di vino del territorio. Segue la partecipazione all’evento “Aperitivi a corte”, la rassegna della festa artusiana in Casa Artusi che nella data del 28 giugno vedrà come ospite il Consorzio Mortadella Bologna IGP e la ricercatrice Chiara Murru, Università per Stranieri di Siena. Seguirà una suggestiva ed emozionante esibizione musicale per fare un tuffo nelle radici popolari della Romagna a cura dell’orchestrona (da camera) della Scuola di musica popolare di Forlimpopoli. (aise) 

Altre news

  • 2 luglio - Giornata degli emiliano-romagnoli nel mondo

    Istituita nel 2022 con le modifiche alla Legge regionale n.5/2015, la Giornata degli emiliano-romagnoli nel mondo ha l’obiettivo di rafforzare l’identità degli emiliano-romagnoli che vivono all’estero e rinsaldare i rapporti con la terra di origine. La data scelta è il 2 luglio, in memoria della tragedia della nave Arandora Star affondata al largo delle coste […]

    LEGGI DI PIÙ
  • Seconda Edizione del Premio Folco Quilici per Cortometraggi Annunciata per il 2024

    Il prestigioso Premio Folco Quilici per cortometraggi ha annunciato la sua seconda edizione, che si terrà nel 2024 durante l’International Film Festival. L’evento, organizzato da Cineclub Fedic Delta del Po in collaborazione con diverse istituzioni e enti culturali, si svolgerà tra le suggestive location di Comacchio e Ferrara. Il concorso vedrà la partecipazione di cortometraggi […]

    LEGGI DI PIÙ
  • Conosci MIGRER?

    Il Museo virtuale dell’emigrazione MIGRER è un progetto significativo e coinvolgente creato dalla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo. Questo portale mira a connettere e preservare le storie e le esperienze degli emiliano-romagnoli che si sono trasferiti all’estero, creando un ponte tra il passato e il presente. L’obiettivo di annullare le distanze, sia spaziali che temporali, […]

    LEGGI DI PIÙ
  • Il Liscio, Tesoro Musicale dell'Emilia-Romagna

    Nel cuore delle colline emiliano-romagnole, il Liscio si erge come un autentico tesoro musicale, custode di tradizioni secolari e portatore di un’armonia che risuona nel tessuto culturale della regione. Questo genere musicale e di danza, originario della Romagna, nato tra la fine del ´800 e l’inizio del ‘900, si prepara a raggiungere nuove vette, trasformandosi […]

    LEGGI DI PIÙ